fbpx

Come il sistema Bryzo assicura un bucato pulito, disinfettato e amico della pelle

Bryzo è un sistema totalmente innovativo, che nasce con l’obiettivo di migliorare le condizioni di vita delle famiglie e dell’ambiente circostante.

Se garantire la pulizia e l’igiene del bucato è senza dubbio una priorità, anche rispettare l’ambiente e non danneggiare la salute della pelle è altrettanto importante.
Oggi i detersivi e gli additivi per il bucato permettono di ottenere capi puliti e profumati, ma non sempre sono sufficienti a distruggere batteri, virus e muffe. Inoltre, spesso a farne le spese è l’ambiente nel quale vengono immessi residui non sempre biodegradabili che costituiscono un serio motivo di inquinamento.

Il sistema di Bryzo non necessita di nulla di tutto ciò: solo ozono e acqua fredda.

Come l’ozono agisce sul bucato

L’ozono (o ossigeno attivo) è un gas naturale presente nell’ambiente. Si tratta del miglior disinfettante presente in natura, capace di distruggere del tutto batteri, virus, funghi e spore e più efficace del 52% rispetto al cloro.
Quello di Bryzo è un sistema completo che in modo autonomo combina ozono, ioni d’argento e raggi UV in acqua fredda con l’obiettivo di eliminare del tutto gli agenti patogeni dall’acqua e dai tessuti, senza lasciare alcun residuo.

1.      Infusione dell’ozono nella lavatrice

Bryzo ha studiato un sistema attraverso il quale l’ossigeno attivo viene infuso nell’acqua della lavatrice, avviando un processo che, in combinazione con particelle di ioni di argento e raggi UV, agisce in profondità e disinfetta perfettamente il bucato. Inoltre, attua un processo di ossidazione che fa da catalizzatore verso i tensioattivi.

l dosaggio avviene in modo automatico, senza che sia necessario l’intervento dell’uomo: non solo una comodità, ma anche una garanzia di efficacia in quanto si evitano errori di sovradosaggio.

2.      Combinazione dell’ozono con ioni di argenti e raggi UV

Per garantire l’efficacia totale e la massima igiene, l’ozono viene combinato con ioni di argento e raggi UV, che hanno la funzione di igienizzare totalmente sia l’acqua sia il bucato.

  • L’uso dell’argento in medicina iniziò negli anni Settanta, come alternativa alle tetracicline, quando si scoprì che la sua azione è in grado di eliminare oltre 650 tipi di batteri. Gli ioni di argento, infatti, hanno varie funzioni, tra cui bloccare gli enzimi e disattivare le proteine, che impediscono l’adattamento biologico dei batteri.

L’argento, inoltre, è del tutto atossico, non crea allergie né infiammazioni cutanee e può essere ingerito.  Per questi motivi il suo uso con i tessuti è particolarmente efficace e consigliato.

  • I raggi UV sono in grado di eliminare i batteri che proliferano in acqua, senza nessun tipo di alterazione fisico/chimica dell’acqua stessa. L’abbattimento degli agenti patogeni è pari a circa il 99,99%.

3.      Acceleratore ionico che elimina il calcare

Il sistema è inoltre dotato di un acceleratore ionico con la funzione di eliminare la presenza di calcare. Si tratta di un dispositivo che obbliga l’acqua a passare all’interno di un campo magnetico, nel quale gli ioni di calcio e magnesio, che sono all’origine della formazione del calcare, vengono dissociati da un punto di vista molecolare e trasformati in aragonite. L’aragonite è un precipitato polveroso, tipo talco, che non si attacca ai tessuti né al cestello della lavatrice. In questo modo viene liberato con il flusso dell’acqua senza danneggiare né i capi di abbigliamento, né la lavatrice e, soprattutto, senza lasciare residui sulla pelle.

Bryzo: tutti i vantaggi di questo sistema

I vantaggi di un sistema all’ossigeno attivo sono molto numerosi sia per quanto riguarda l’igiene dei capi lavati, sia per la salute di chi li indosserà sia nei confronti dell’ambiente.

  • Massima disinfezione dei capi e dell’acqua: si calcola che la combinazione di ossigeno attivo con ioni di argento e raggi UV è circa 5 volte più efficace di qualsiasi altro disinfettante.
  • Possibilità di abbandonare o ridurre sensibilmente l’uso di detersivi, additivi e ammorbidenti;
  • Utilizzo in acqua fredda, con conseguente riduzione di costi energetici: si calcola, infatti, che circa il 90% del consumo energetico della lavatrice è dovuto al riscaldamento dell’acqua.
  • Eliminazione di qualsiasi tipo di residuo come tensioattivi e calcare: in questo modo la lavatrice vive più a lungo e rimane costantemente ad un livello ideale di disincrostazione, come se fosse sempre nuova.
  • Eliminazione della presenza di funghi e spore, responsabili dei cattivi odori e di una igiene non perfetta.
  • Eliminazione dei rischi di allergie e dermatiti: poiché le molecole dell’ozono sono instabili, in acqua si trasformano in ossigeno. Non lasciano, perciò, nessun residuo e non hanno tipo di effetto sulla pelle, a differenza dei detersivi che possono rilasciare metalli pesanti.
  • Aumento della vita media dei capi: il bucato rimane sempre fresco e pulito anche perché i tessuti non vengono danneggiati da sostanze aggressive.
  • Riduzione del rischio di incidenti domestici: non essendo necessari detersivi né additivi igienizzanti non c’è necessità di tenere in casa sostanze potenzialmente pericolose per la salute.
  • Riduzione del quantitativo di plastica: spesso i detersivi e i detergenti vengono commercializzati in contenitori in PVC che contribuiscono a inquinare.
  • Risparmio economico: l’eliminazione dei detersivi e degli additivi riduce i costi, oltre al fatto che l’utilizzo in acqua fredda contribuisce a diminuire la spesa energetica. Anche in costo sociale dello smaltimento della plastica e dell’inquinamento provocato dai residui e dai tensioattivi si riduce sensibilmente.
Bryzo - Contattaci su WhatsApp
Invia il messaggio su WhatsApp